Roberta Florio

ROBERTA FLORIO

ROBERTA FLORIO

Quali sono le cause dietro la dermatillomania?

Riconoscere le cause della dermatillomania è il primo passo per superarla in modo definitivo. Spesso, il disturbo da escoriazione insorge in età adolescenziale o preadolescenziale, quando il corpo inizia a cambiare e si sviluppano le prime forme di acne, oppure in seguito a periodi di vita particolarmente stressanti. 

Ma cos’hanno in comune queste situazioni apparentemente così slegate tra loro? Per capirlo, dobbiamo partire dalla consapevolezza che la dermatillomania, o disturbo da escoriazione compulsiva, è fortemente legata alle emozioni

Le cause che stimolano il disturbo da escoriazione

L’abitudine di praticare skin picking, ovvero di stuzzicare la pelle, può insorgere come risposta a emozioni o sensazioni come:

  • stress 
  • tensioni
  • ansia 
  • disagio

…Che possono essere generate da eventi o problemi di varia natura.

Una causa molto frequente è la non accettazione delle imperfezioni del proprio corpo, che contraddistingue spesso l’adolescenza (ma non solo). 

Quando compaiono i primi brufoli, oppure quando si praticano le prime epilazioni e depilazioni e si notano irritazioni, peletti sotto pelle o altre imperfezioni, si può essere tentati di stuzzicare la pelle per eliminare quello che viene visto come un difetto del quale ci si vergogna. 
Per alcune persone, l’atto di stuzzicare la pelle può diventare una fonte di distrazione e di rilassamento. Ci si allontana dai pensieri negativi e il corpo produce serotonina, responsabile di un generale senso di benessere. Dunque, lo skin picking diventa un’abitudine della quale si sente sempre più bisogno come strumento per affrontare lo stress, la noia o il disagio.

Dal singolo episodio di skin picking alla dermatillomania

Tutte le persone si stuzzicano la pelle occasionalmente nella vita, che sia per eliminare un brufolo o un’altra piccola imperfezione. Quando questo atto diventa ripetuto e si manifesta come un bisogno difficile da contrastare, allora si parla di dermatillomania. 

Ma cosa provoca la radicalizzazione di questa azione, in quanto specifica risposta all’ansia o allo stress?

Spesso, è proprio la dermatillomania ad “autoalimentarsi”. La pelle segnata, arrossata, irritata dallo skin picking diventa una fonte di disagio, di vergogna e, quindi, di ulteriore stress psicologico. 

Ci si vergogna del proprio aspetto, ci si vuole nascondere, ci si sente in imbarazzo nel mostrarsi in pubblico. A queste emozioni negative si aggiunge, di solito, un forte senso di colpa. 

Tutte emozioni negative che spingono la persona a cercare un modo per dar loro sfogo: è così che insorge lo stimolo verso nuovi episodi di dermatillomania. 

Ecco perché la riduzione o l’eliminazione degli episodi di escoriazione compulsiva passano spesso dalla cura della pelle. 

  • Eliminare le irritazioni e le imperfezioni 
  • Eliminare i segni dello skin picking
  • Tornare ad avere una pelle sana 
  • Istituire delle abitudini dedicate alla cura di sé

…Sono tutti fattori che possono aiutare moltissimo nel superare la dermatillomania.  Accanto a questo percorso di cura estetica, ma anche di auto ascolto, si possono poi mettere in atto molte azioni utili a contrastare quotidianamente la dermatillomania e a ridurne gli episodi. 

Quello che è possibile innescare è un vero e proprio circolo virtuoso: vedendo la propria pelle migliorare, si sentirà meno l’impulso a praticare skin picking. 

Ecco perché rivolgersi a professionisti esperti di benessere della pelle e di dermatillomania, che conoscono bene il disturbo, le sue dinamiche e le implicazioni emotive, può essere la chiave per vincere questa sfida, sentendosi finalmente capiti e accompagnati lungo il percorso.  

Vuoi saperne di più? Leggi qui

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO